Dilaga il PetStore. La Seleccion sbatte su un ottimo Old City

21/09/2022

Nelle due gare del futsal andate in scena ieri sera spicca il successo roboante per 0-8 del PetStore Conad che infligge un pesante passivo ad un Oro & Argenti "spuntato" e apparso in ritardo di condizione. Old City nonostante le unità contate e (soprattutto) senza portiere di ruolo, gioca una gran partita e sfiora il colpaccio contro una Seleccion Albiceleste che spreca una ghiotta occasione: finisce 2-2

Calcio a 5 - Champions Cup - La partita che ha aperto la serata è quella valevole por il Girone F e ha visto Oro & Argenti cadere sotto i colpi di un PetStore Conad voglioso di riscatto dopo il debutto in campionato deludente (1-5 contro La Dolce Vita). A Terni Est non c'è storia come recita il punteggio finale di 0-8 per gli arancio-neri che si godono un Panfili in serata super (tripletta per lui) che insieme ai gol di Coppo, Sesini, Trastulli e Paparozzi confezionano i primi tre punti nel torneo. Punteggio però forse eccessivamente cattivo nei confronti di un Oro & Argenti che ha trovato davanti a se una porta letteralmente stregata, anche grazie agli ottimi interventi dell'estremo difensore Bernardini. Nulla è perduto per Oro & Argenti in chiave qualificazione, che passerà tutta per le prossime due partite contro Libertas Tacito e la novità Stroncamoli (che conosceremo questa sera, in campo alle 20.30). Il PetStore Conad conferma le aspettative della vigilia ma lo fa con quella convinzione in più che servirà anche in Serie A.
Nel Girone B Old City e Seleccion Albiceleste si dividono la posta. Ma andiamo con ordine (la gara la trovate anche sul nostro canale YouTube). Seleccion che presenta tanti volti nuovi e una rosa assai larga, lo stesso non può dirsi di un Old City che continua ad avere le sue difficoltà di organico che stavolta coinvolgono anche il portiere (ci si adatterà - molto bene - Simone Manetti). 
Nelle situazioni emergenziali però questa squadra sa trovare il meglio di sè, ma nonostante un buon gioco espresso, a sbloccare la partità sarà Christopher Costantini con una bella rete che chiuderà la prima frazione di gioco con avanti i ragazzi di Capitan Papperini. Nel secondo tempo Old City sembra accusare la fatica e la Seleccion avrebbe due occasioni chiare per portarsi sul 2-0, ma la legge non scritta del calcio si materializza di lì a breve quando dopo un gioco ragionato Wil Anderson pesca Capitan Graziano che di fioretto batte Giardinieri e fa 1-1. Poco dopo è ancora Wil Anderson con un tiro dalla distanza a beffare l'estremo difensore. La Seleccion è in difficoltà, Manetti guida il gioco con il portiere di movimento dei suoi che è quasi perfetto. Quasi, appunto, perchè Aroni (al netto di ciò ottima prestazione la sua) si fa prendere dalla voglia di chiudere un'azione e i fratelli Costantini gli scippano il pallone, favorendo il solito Christopher (già 4 reti in stagione) che può così siglare il punto del 2-2 con la porta sguarnita. 
Finisce dunque con un punto ciascuno la partita in un girone dove ci sono i White Devils e una Maroso in crescita, e devono esserci dei rammarici vicendevoli. La Seleccion di ieri, nella prestazione, ha operato un piccolo passo indietro rispetto al brillante debutto in campionato e poteva affondare il colpo contro un avversario non al meglio. L'Old City ha giocato una partita di sostanza, abnegazione e qualità. E' mancata la scaltrezza per archiviarla ma alla prova offerta ieri c'è poco da dire se non: "seguite di più i dettami di Manetti".