Archivio news 07/10/2021

Asppico, Pro-Secco e Campetto volano. Torre Orsina: è crisi?

Si concluderà questa sera con il posticipo tra Asse STR e Maroso la terza giornata del Girone B del Calcio a 7 che ha visto importanti risultati negli ultimi giorni, come l'ottima affermazione del The-Muru (7-4 ai Desaparecidos) e quella del Teddy Balboa (6-1 nel "derby" contro il Blocco Boys). A brillare però sono Asppico PTR (e non avevamo dubbi) insieme alle sorprendenti Pro-Secco e Campetto, con quest'ultimi capaci di mandare in tilt i campioni in carica del Torre Orsina

Calcio a 7 - Girone B - Una terza giornata molto viva con importanti conferme e qualche sorpresa che da il là a discussioni che meriteranno approfondimento. 
Il match che ha aperto questa giornata è stato quello dello scorso Lunedì dove il Campetto batte gli scudettati del Torre Orsina per 3-2 in una sfida vibrante risulta grazie ad un rigore di Conti nella ripresa dopo che la prima frazione era finita sul parziale di 2-2. Una sfida molto bella che ha messo in luce come il Campetto di Mister Celi sia realtà sempre più vera e consolidata. Il Torre Orsina è ora a 3 punti dopo 3 giornate: poco per chi poco più di un mese fa aveva alzato al cielo lo scudetto, ma parlare di crisi è probabilmente prematuro. Gli uomini di Mister Mulas hanno fondamentalmente perso due scontri diretti che può succedere dopo la sbornia del titolo agostano, ora servirà rialzarsi e farlo contro un'altra delusa dall'ultima giornata, i Desaparecidos, battuti per 4-7 dal The-Muru Truck Service in formato super grazie ad un Claudio Giovannetti in stato di grazia. A nulla conta quindi la doppietta dell'ex Isaia Bolli perchè a vincere sono state le caprette che nel complesso ci sono piaciute di più. I ragazzi di Sassi sono alla loro prima esperienza, è un nucleo in via di evoluzione che saprà sicuramente far bene e non deve incappare nel'assillo del risultato.
Martedì invece abbiamo assistito alla vittori della squadra più sorniona del Terni League: il Leicesterni City. Compagine che ruba poco l'occhio ma che quando c'è da fare risultato non si fa pregare. A farne le spese è un Hasta El Fin gagliardo ma apparso nudo difensivamente: il 3-9 non ammette repliche, ma Peppucci e compagni promettono battaglia. 
C'era tanta attesa invece per il "derby" tra ragazzi narnesi del Blocco Boys contro il Teddy Balboa, due compagini ancora in fase di costruzione del loro posto nel mondo Terni League. Dilaga il Teddy con un 1-6 figlio delle doppiette di Menicucci e Paiella oltre alle reti di Straminelli e Perotti. Di Guiducci l'unica affermazione del Blocco che rimane così fermo ad un punto. 
Ieri sera al CSI Village sono arrivate altre due capoliste ad agguantare il Campetto. La Pro-Secco ha vinto il match che sulla carta sembrava "facile" ma che nella realtà dei fatti si è rivelato assai irto d'insidie contro un Team-Eno che sta svolgendo un grande lavoro. Finisce 4-3 per la Cerza's band che scopre la prima rete dell'asso nella manica Piovanello insieme all'acuto del solito Axinia e la doppietta di Testarella, ma questo Team-Eno (che ha recentemente ingaggiato nomi "pesanti" sia pur ieri indisponibili come Fanti e Nuzzo provenienti dal Campetto) merita rispetto soprattutto per il lavoro svolto in "casa Solvini" di affiatamento del gruppo. La Pro intanto dimostra di saper soffrire e porta a casa tre punti che sono oro colato.
Vince anche l'Asppico PTR con un 7-3 figlio di una grande ripresa contro il Geps'on Fire di Serafini, che cade sotto i colpi di uno scatenato Gabbrielli (cinque reti per il talentuoso ex Astoria). I rosa volano sulle ali dell'entusiasmo e sembrano implacabili anche se qualche acciacco fisico di alcuni elementi importanti mette in allerta Rosario Lionetto. 
Chiude il quadro il match di questa sera tra Maroso e Asse STR: due compagini a caccia dei primi punti nel Terni League