Archivio news 09/06/2021

Falsini stoppato dal Green Service. Super Nunzi fa volare il Treppiedi. Ok Narni Squalo

Nei tre match disputati ieri sera per il Calcio a 7 spicca il confronto diretto nel Girone B tra Green Service e Torre Orsina Conad Arca che restano entrambe in vetta alla classifica grazie allo spettacolare pareggio maturato dal campo. Sale al terzo posto il Narni Squalo che si mangia in un sol boccone il Panzchester City (6-1). Nel Girone A il Treppiedi soffre un tempo ma poi ribalta il Ferentillo-Valnerina sul 4-2

Calcio a 7 - Tre sfide molto sentite sono state disputate ieri sera a Terni Est. La serata si è aperta con il match delle ore 20.00 valevole per il Girone A dove il Treppiedi è stato chiamato alla prova di forza contro un Ferentillo-Valnerina che con la "linea verde" denota ampi margini di crescita. Primo tempo giocato alla grande da quest'ultimi infatti, avanti clamorosamente per due reti a zero con le marcature di Bartoli e Tarani che sembravano indirizzare il match, ma bisogna sempre fare i conti con i rivali rosso-verdi, che accorciano con Pavanello e poi nel finale con una tripletta di Gian Lorenzo Nunzi ribaltano completamente il fronte. Una doccia gelata per il Ferentillo che sognava la seconda affermazione consecutiva e deve invece arrendersi a rimanere a quota 3 punti (ma questa squadra, giocando così, darà filo da torcere a chiunque). Il F.C. Treppiedi è invece l'unica squadra del Calcio a 7 a punteggio pieno dopo cinque gare e allunga così di cinque lunghezze i Golden Boys e +6 Astoria (che però ha una gara in meno) proprio prima dell'atteso confronto diretto di Lunedì prossimo. Il Ferentillo-Valnerina Martedì dovrà vedersela con i terribili ragazzi dei Golden Boys.
Big match a dir poco infuocato quello del Girone B tra Green Service e Torre Orsina Conad Arca, con le due compagini a punteggio pieno dopo 4 turni. Gara tattica, vibrante, nella quale il Torre Orsina pur sfiorando il gol a più riprese (il grosso delle quali nate da eccessi di sicurezza della retroguardia avversaria) va sotto in virtù del tiro preciso dalla distanza di Capitan Stefano De Souza. La reazione è però immediata: Federico Campisi fa una sponda perfetta di testa, Falsini in volè batte Trabalza e si va al riposo sul parziale di 1-1. Nella ripresa è una girandola continua di emozioni. Sempre avanti il Torre Orsina, sempre con Falsini (autore di un poker con due reti tra l'altro su punizione), ma sempre ripreso: da Andrea Leonardi prima (botta siderale la sua), Giglioni poi e in definitiva con Danny Monti. Le due squadre non si superano,  il match si chiude sul 4-4 con un finale carico di eccessiva tensione che non serviva nel contesto di una gara bella e ben giocata da entrambe le squadre, capaci di offrire un bello spettacolo sul rettangolo di gioco ma "pessimo" a fine contesa. In classifica entrambe sono ora a 13 punti con la differenza reti che sorride al Green Service (+9 contro +4): ma con cinque gare da giocare, parlare già di finire appaiate come punti sembra abbastabza relativo. 
Anche perchè in tutto questo contesto "sale" il Narni Squalo, capace di mangiarsi in un sol boccone un Panzchester City che rispetto alle altre uscite stagionali fa un passo indietro nel gioco. Merito per i rosso-verdi narnesi che passano con la doppietta del solito Meloni e le reti di Pollini, Sabatini, Mattioli e Capoccia. Di Niccolini l'unica marcatura del Panzchester. Narni Squalo a quota 9 punti e con una gara da recuperare rispetto al duo di testa. E' un allungo considerevole rispetto alle altre, considerata la "crisi" del Rivor Plate il terzetto da "scudetto" sembra delinearsi, ma attenzione al big match di Venerdì 18 Giugno (ore 20.45) tra Rivor Plate e Narni Squalo, che saprà indicarci se il Rivor Plate ha ancora fame di primi posti o se questi Narnesi staccheranno le rivali. Parola al campo.