Archivio news 08/06/2021

Impresa Do Palestra, cade Astoria. Successi di misura per Golden Boys e Homy

Nel Girone A il colpaccio lo fanno i ragazzi di Pierfrancesco Perona che costringono alla prima sconfitta l'Astoria di Mister Ruggiano (2-1). I Golden Boys nel finale grazie a Bomber Pistinciuc hanno ragione del The-Muru che si allontana così dalla zona scudetto. 9-8 rocambolesco nel girone B quello di Homy che infligge il secondo fermo consecutivo al Rivor Plate.

Calcio a 7 - Tre partite che ci hanno detto cose molto importanti, quelle di ieri sera giocate a Terni Est. Andiamo con ordine e partiamo dalle due gare del Girone A dove spicca la vittoria del Do Palestra per 2-1 ai danni di Astoria. Crisi di uomini per ambo le compagini, con i rosso-verdi di Pierfrancesco Perona con sole sette unità a campo ma soprattutto alle prese con un avvio di stagione al di sotto delle proprie aspettative. Pronostico tutto in favore di Astoria dunque, lo dice la classifica e lo stato di forma, ma Ruggiano ha dovuto anch'esso fare i conti con una moria di giocatori. Out Musci in difesa ma soprattutto privo di Gabbrielli e Dodaj (insomma, non gli ultimi arrivati). Ma il campo parla chiaro e dice che il Do Palestra è riuscito a portare a termine la sua impresa vincendo 2-1 con le reti di Laudi e Petrucci (due che sono il cuore pulsante di questa squadra) a respingere così l'acuto rivale del solito Vincenzo Di Maro. Nonostante i sacrifici di Chiappalupi come uomo di movimento o di Gissi come centrale di centrocampo (sempre al servizio della squadra lui) arriva la prima sconfitta in campionato per i favoriti che arriveranno al big match contro il Treppiedi sotto in classifica. Il Do Palestra si rilancia a quota 7 punti a -2 dal terzo posto che varrebbe loro i Playoff Scudetto. In mezzo ci sono i Golden Boys, che zitti zitti si ritrovano a sorpresa al secondo posto al loro personale giro di boa con cinque gare già all'attivo. Ieri sera la compagine rumena si è imposta di misura per 4-3 contro il The-Muru Truck Service in una gara scacchistica risolta solo nel finale da una prodezza del bomber dei giallo-rosso-blu Adrian Pistinciuc (doppietta per lui). Di Oprea e Timofte le altre due marcature dei Golden Boys. Il The-Muru si ferma di nuovo nonostante il primo gol nel Terni League di Leonardo Rossini e le reti di Tarani e Jonathan Maurini. Per il The-Muru il bottino è magro, ma è anche vero che le partite più toste sono alle spalle e il calendario vede ora una reale possibilità di ripartenza per il team di Scassini. 
I Golden Boys invece, continuano a sognare in grande. 
Sogna anche Homy, che infligge una sconfitta pesante al Rivor Plate in una gara letteralmente folle, finita 9-8 con risvolti clamorosi fino alla fine, nei quali i ragazzi di Borgo Rivo hanno tanto da recriminare. Homy si appoggia al duo speciale Belf-Saltimbanco entrambi autori di tre reti (una in particolare di Lorenzo Belfiore è da applausi a scena aperta). Del rientrante Falchi, Picano e il giovanissimo Francesco Testa le altre marcature. Il Rivor Plate nonostante i quattro gol di uno scatenato Alessandro Mariani, la doppietta di Cioffi e le reti di Tassone e Monghini è costretto ad arrendersi. Finale tormentato dove sul parziale di 7-6 per Homy il portiere del Rivor Guri si becca un cartellino azzurro evitabile lasciando la squadra in inferiorità numerica e nonostante ciò i rosa hanno rischiato comunque il pari. Una beffa pesante per il Rivor che tramite la propria pagina Instagram si congratula con tutti i ragazzi che hanno onorato l'impegno, ma rimane un po' di amaro in bocca. Un peccato per i ragazzi guidati da Mister Salvatori che in queste ultime due giornate hanno perso punti importanti in ottica zona Scudetto e rischiano di venir presto superati dalle contendenti. La prossima settimana contro il Narni Squalo sarà forse il match crocevia dela stagione. Homy contro il Torre Orsina Conad Arca per capire fin dove può spingersi una delle compagini più lungeve del Terni League.